Castel Tesino (TN). I Comuni di Dozza e Castello Tesino (Tn) hanno sottoscritto nei gionri scorsi un “Patto di amicizia” finalizzato a facilitare gli scambi culturali, artistici e turistici fra i due Comuni.

La collaborazione tra i due Enti era già in essere dal 2007 in quanto tutti gli anni Dozza ha ospitato la mostra itinerante “Luci e ombre del legno”. Dal 2014 l’esposizione è stata ospitata nella prestigiosa cornice della Rocca sforzesca.

Con il Patto, il Comune di Dozza direttamente o tramite la Fondazione Dozza Città d’Arte si è impegnato per i prossimi tre anni a finanziare il terzo premio del simposio “Luci e ombre del legno” che si svolge ogni mese di luglio nell’altopiano del Tesino, in Provincia di Trento. L’opera vincitrice del premio resterà di proprietà della Fondazione e andrà, quindi, ad arricchire in modo permanente il patrimonio culturale pubblico. Inoltre ogni anno verrà ospitato uno scultore del legno che realizzerà un’opera a Dozza, a beneficio della cittadinanza e dei turisti che potranno ammirare, dal vivo, l’esecuzione. Si tratta di un arricchimento notevole che potrà essere integrato da altre, ulteriori, collaborazioni che potranno nascere in futuro tra le due comunità.

“Dopo il patto di amicizia con Oliveto Citra – commenta il sindaco Luca Albertazzi – abbiamo voluto consolidare anche il rapporto con Castello Tesino, molto importante dal punto di vista culturale e turistico.  Questo è l’inizio per altre e future collaborazioni tra i due enti. Siamo molto soddisfatti perché con questo ulteriore ‘gemellaggio’, Dozza attraversa in pratica tutta l’Italia, da Nord a Sud”.