La coordinatrice di “Italia in Comune” Giuseppina Brienza

Imola. Un appello affinché sulla vicenda Con.Ami prevalgano il confronto e il dialogo arriva da Giuseppina Brienza, coordinatrice di “Italia in Comune” per Imola e circondario. “Prima il bene dei territori. E’ l’appello che rivolgiamo a tutti i primi cittadini dell’assemblea dei soci del Con.Ami, perché non c’è tempo da perdere se non si vuole correre il rischio di compromettere il livello di servizi che ha sempre caratterizzato i nostri comuni”.

A ciò si aggiunge la richiesta di chiarimenti sul programma che la sindaca Sangiorgi ha intenzione di attuare: “Dopo più di un anno di amministrazione sarebbe anche ora che la sindaca di Imola Manuela Sangiorgi spiegasse chiaramente ai propri cittadini che cosa ha intenzione di attuare di quel programma elettorale per cui è stata eletta, considerando che non passa giorno in cui dal Comune non arrivi qualche ‘sparata’ pur di distrarre l’attenzione dalle mancanze, dai cambi di direzione o dagli svarioni che stanno caratterizzando il suo mandato”.


Infine, soddisfazione e anche preoccupazioni sulla discarica Tre Monti. “Siamo contenti per l’archiviazione del progetto di ampliamento della discarica Tre monti, ma quale sarà il piano B per lo smaltimento dei rifiuti di Imola e quale sarà il percorso che porterà alla dismissione dell’impianto di via Pediano? Che cosa ne sarà del complesso dell’Osservanza, delle parole spese con l’Università e con l’Accademia pianistica, e del progetto partecipato Spazio 0-6 promosso dal Comune e dall’Associazione dei genitori amici dello Scoiattolo?”