Faenza. Il grande incendio dello scorso 9 agosto divampato nel magazzino Lotras di via Deruta ha sparso frammenti bruciati in varie aree della città. Viste le segnalazioni raccolte in questi giorni sulla presenza di alcuni materiali insoliti in aree private come giardini, cortili, terrazzi e balconi, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Hera, ha attivato un servizio per potere smaltire correttamente tali rifiuti.

Nel centro di raccolta di via Righi (stazione ecologica) sono a disposizione due nuovi contenitori dedicati al conferimento di eventuali materiali provenienti dall’incendio e ricaduti in area pubblica e privata. Un contenitore sarà dedicato a lana di vetro e lana di roccia, mentre l’altro a materiale plastico bruciato.

I cittadini, fino al 30 settembre 2019, potranno quindi portare al centro di raccolta, negli orari di apertura dello stesso, tali rifiuti, avendo cura di raccoglierli con un paio di guanti e riporli in un sacco di plastica o altro involucro idoneo.