Da sinistra Vanni Dal Re, Pirazzoli di Confartigianato, Quarantini di Confesercenti, Martelli di Ascom e il vicesindaco Cavina. Sotto, Fabrizio De Andrè

Imola. Un concerto dei “Controcanto,” in occasione dei vent’anni dalla morte del grande cantautore-poeta genovese Fabrizio De Andrè ,e una mostra di una ventina di opere del pittore Tonino Dal Re nel palazzo Comunale sono le “perle” più preziose dell’iniziativa “Una notte in centro” che si terrà sabato 14 settembre dalle 18 alle 24 nel cuore pulsante della città.

Il vicesindaco e assessore al Centro storico Patrik Cavina ha sottolineato “che si tratta del quarto appuntamento organizzato e condiviso con le associazioni di categoria con tante iniziative per portare la gente in centro. Tutte le iniziative saranno gratuite a parte i gonfiabili per bambini. Speriamo nel meteo favorevole,ma l’evento si svolgerà pure in caso di pioggia”.

Anche i rappresentanti delle associazioni, presenti Confartigianato, Asom e Confesercenti, si sono dette favorevoli all’evento e alle modalità di organizzazione con riunioni alla presenta degli operatori commerciali e artigiani. Si vedrà se mantenere una data simile pure il prossimo anno, ipotesi alla quale sono parsi più favorevoli Confartigianato e Confesercenti piuttosto dell’Ascom che ha espresso alcuni dubbi.

Ecco il programma. Partenza a suon di musica da piazza Matteotti (ore 18), cuore pulsante della città, con il Dj set di intrattenimento a cura di Radio Bruno e il divertimento a misura di bambino con i gonfiabili. A pochi metri di distanza in piazza Medaglie d’Oro, dalle 18.30, spazio ai colori, ai suoni ed alle movenze della “Country Ride ASD, scopriamo il mondo del ballo e della musica country!” a cura degli operatori di Port’Appia. Un ritmo contagioso che alle 19, nella galleria del Centro Cittadino, innescherà il fascino danzante di “Balliamo insieme la Kizomba” a cura dell’Associazione 26 marzo.

Dai balli alla musica d’autore il passo è breve. Lancette sincronizzate alle 20 in piazza Gramsci per l’atteso “Controcanto – la musica e la poesia di Fabrizio De Andrè”. A vent’anni dalla scomparsa del cantautore genovese, verranno proposti i brani della produzione più recente e i classici più conosciuti al grande pubblico, rifacendosi, dal punto di vista degli arrangiamenti, prevalentemente ai concerti con la Pfm e all’ultima tournèe del 1998.

Un viaggio straordinario nel patrimonio artistico di una delle più grandi firme del cantautorato italiano che prepara l’assist per lo spettacolo degli Hbh  – History100 in programma alle 21.30 in piazza Matteotti prendendo le 100 migliori canzoni di sempre, dagli anni ‘30 ad oggi, e condensatele in uno show che comprende musica, intrattenimento, coreografie e tanta voglia di divertirsi. A seguire…continua la musica con Dj set in compagnia di Radio Bruno peri più giovani che potranno ballare.

E non è tutto. Se fino alle 22 in piazza Caduti per la Libertà e lungo una parte di via Emilia Ovest i riflettori sono puntati sul mercatino Alto Adige con prodotti tipici di una delle zone più ricche d’Italia dal punto di vista gastronomico ed enologico, l’arte e la cultura trovano terreno fertile nell’apertura straordinaria (dalle 18 alle 22) del palazzo Comunale (via Mazzini 4) per la mostra di alcune opere del pittore Tonino Dal Re e la visita con ingresso libero alla sala del Caminetto, sala Rossa e Gialla del Municipio imolese (ingressi regolati in gruppi in base all’affluenza, ultimo ingresso alle 21.30).

Apertura straordinaria pure, dalle 19 alle 22, anche per il Museo Civico San Domenico (via Sacchi 4) e per la Chiesa di San Domenico che, dalle 18 alle 22, comprenderà la visita dell’antica chiesa a cura dei Cavalieri Templari.

Sfilata di moda con abiti da cerimonia, caccia al tesoro all’interno dei negozi ed attività commerciali del centro storico completano un cartellone di intrattenimento assai interessante.

Tutti i parcheggi a sbarre gratuiti dalle 15, per l’intera durata del pomeriggio, per favorire il comodo accesso della cittadinanza al centro storico e la relativa sosta fino a tarda sera. L’unico peccato sono i dodici posti-auto per cittadini e residenti che a giorni si perderanno in via Cavour vicino alle scuole Carducci.

In caso di maltempo l’evento “Controcanto – la musica e la poesia di Fabrizio De Andrè” sarà spostato, conservando l’orario pianificato, nella suggestiva cornice del teatro “Ebe Stignani” e sarà possibile comunque visitare la mostra presso il Palazzo Comunale, nonché il Museo Civico e la Chiesa San Domenico.

Per informazioni sono attivi il sito web www.imolacentrostorico.it, la casella di posta elettronica info@imolacentrostorico.it oltre alla pagina Facebook ImolaCentroStorico.

(m.m.)