Imola. La gelosia, da parte di uomini che purtroppo ritengono le donne “cosa loro”, sempre più spesso diventa una patologia causa di reati. Accade a livello nazionale e pure in città dove un 48enne imolese, gelosissimo dell’ex fidanzato della sua attuale compagna, è arrivato fino al punto di minacciare quest’ultimo di morte dopo essere andato più volte inferocito sotto casa di quello che credeva essere ancora un rivale, per urlargli di non farsi più sentire e vedere.

Dopo l’ultimo sfogo di rabbia il 50enne imolese ex compagno della donna, sentendosi minacciato seriamente dal 48enne ha chiamato il 112. Così, sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato il 48enne per atti persecutori. Ora il 48enne è stato messo agli arresti domiciliari.