Imola. Combattere le truffe agli anziani. Con questo scopo nasce l’incontro pubblico “in difesa dei più fragili”, che si svolgerà giovedì 19 settembre dalle 18 alle 20,30 nella Sala Bcc Città & Cultura (via Emilia 212), in centro storico. Ad organizzarlo è il Comune, in collaborazione con la Polizia Locale, la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, l’Associazione Consumatori “Avvocati al tuo fianco” e il sindacato di Polizia Sap.

Consigli utili per prevenire truffe e raggiri – “I furti e le truffe ai danni degli anziani sono tra i reati più odiosi, perché commessi nei confronti di persone deboli, facili da mettere nel mirino approfittando della loro buonafede. Eppure questi episodi sono frequenti, un vero incubo e una volta svelato, la medesima vittima non si capacita di come sia potuta cadere nell’inganno” spiega l’assessore alla Sicurezza e Legalità del Comune Andrea Longhi, che ha fortemente voluto l’iniziativa. Sarà proprio Longhi ad aprire la serata con il suo intervento, seguito dal saluto di un altro componente dell’Amministrazione comunale e dagli interventi dei rappresentanti delle forze dell’ordine e dell’Associazione di consumatori “Avvocati al tuo fianco”. Nel corso dell’incontro verranno illustrate le metodologie adottate dalla criminalità in materia di truffe e si parlerà, nello specifico, di come riconoscere ed evitare una situazione di pericolo, fornendo informazioni e consigli utili per prevenire truffe e raggiri.

A questo proposito, l’assessore Longhi aggiunge “ci sono suggerimenti che possono sembrare banali, come quello di chiamare le forze dell’ordine a fronte di situazioni ambigue, ed altri che sono dettati dal semplice buon senso, come quello di non aprire agli sconosciuti o di essere prudenti quando si preleva denaro a uno sportello bancomat”.

Longhi: “la prevenzione è la miglior difesa” “Il nostro obiettivo – conclude l’assessore Longhi – è quello di mettere in guardia dalle truffe più ricorrenti, perché la prevenzione è la miglior difesa. E per farlo abbiamo inteso far sedere allo stesso tavolo appartenenti alle forze dell’ordine, che possano raccontarci quali comportamenti porre in essere per difenderci dalle truffe ricorrenti, ma anche avvocati dell’Associazione consumatori “Avvocati al tuo fianco”, per spiegarci come reagire a quei contratti che ci impegnano senza aver rispettato quanto indicato dalla legge in tema di contratti”.

La serata è particolarmente rivolta non solo alle persone anziane ma anche ai loro famigliari, che possono poi condividere con i propri cari quanto appreso nel corso dell’incontro pubblico.