Imola. Coltivavano piante di marijuana nel giardino di casa,ma sono stati scoperti dai carabinieri. È successo il 19 settembre mattina, durante una perquisizione domiciliare che i militari dell’Arma hanno eseguito a casa di due coniugi, incensurati, ma fortemente sospettati di coltivare sostanze stupefacenti.

Le indagini sono state confermate dal ritrovamento di 3 piante di cannabis in ottime condizioni di salute, alte quasi 3 metri, 150 grammi di marijuana, del materiale utilizzato per la coltivazione degli arbusti, tra cui un timer per l’irrigazione e un kit da giardinaggio. Le operazioni di ricerca della sostanza stupefacente hanno consentito il ritrovamento anche di un proiettile inesploso, calibro 30-06 Springfield, nascosto all’interno della credenza del soggiorno. La sostanza stupefacente è stata sequestrata dai militari e analizzata dai carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna.

I due sposi sono stati denunciati per  “produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope”.