Castel Guelfo. Con l’inizio dell’anno scolastico, la nuova Amministrazione comunale ha voluto compiere, oltre ad gesto di augurio, anche un’azione di sensibilizzazione nei confronti di un tema attualissimo quale quello dell’ambiente.

Nella mattinata di lunedì 23 settembre, alla presenza della nuova dirigente scolastica dell’intero plesso di Dozza-Toscanella e Castel Guelfo, la dottoressa Maria Anna Bergantino, del vicesindaco Anna Venturini nonché dell’assessore alla Cultura Gianluigi Tozzoli, i ragazzi della scuola primaria, di primo e secondo grado, hanno ricevuto una borraccia di alluminio, per un totale di quasi 400 contenitori.

L’invito che è stato fatto ai ragazzi, ovviamente, è stato quello di utilizzare le borracce non solo a scuola, ma durante tutte le attività svolte nel corso della giornata, sottolineando in maniera particolare, l’importanza della diminuzione del consumo di plastica (ben otto milioni di tonnellate finiscono ogni anni nei nostri oceani) e della necessità di salvaguardare il nostro pianeta.

“Ho visto un grande entusiasmo e una grande partecipazione su questo tema da parte di tutti i ragazzi, dai più piccoli ai più grandi – ha commentato il vicesindaco nonché assessore alla Scuola Venturini.  Così come abbiamo scritto nella lettera rivolta ai ragazzi e alle loro famiglie – questo vuole essere un piccolo passo di un lungo viaggio perché spesso sono le cose semplici, i piccoli gesti quotidiani, che poi ci permettono di compiere grandi cambiamenti”.