Da sinistra Roberto Poli e Francesca Marchetti

Bologna. Si sono sempre dati da fare, ora ancora di più in vista delle elezioni regionali del prossimo 26 gennaio, i due consiglieri regionali del Pd del territorio imolese Francesca Marchetti e Roberto Poli.

I due, in un’interrogazione alla giunta Bonaccini chiedono se sia possibile “permettere agli utenti dell’Asl di Imola, di prenotare tutte le prestazioni anche su Bologna sia da sportello che tramite fascicolo elettronico”.

“Alcuni utenti ci hanno segnalato l’impossibilità, tramite il Cup di Imola, di prenotare alcune visite sull’Asl di Bologna. – spiega Marchetti Francesca – In particolare, di fronte a una visita pneumologica urgente differibile, il paziente veniva indirizzato su Ravenna e, a richiesta di verificare su Bologna perché più facilmente raggiungibile, l’operatore evidenziava che era necessario recarsi al Cup di Ozzano per verificare le eventuali disponibilità, poiché l’operazione da quello sportello era preclusa. Il tentativo di prenotare su Bologna da fascicolo elettronico si concludeva nello stesso modo, dando la possibilità di prenotare su altri territori emiliano-romagnoli tranne che su Bologna”.

Marchetti e Poli, con questo atto intendono comprendere i motivi di tale esclusione e se essa riguardi tutti i tipi di prestazioni o solo alcune. Inoltre, chiedono quali azioni la Regione intenda intraprendere per risolvere la problematica in modo celere.