Imola. Proprio nel giorno dedicato a San Francesco, sotto un affresco che lo raffigura, in una sala interna al chiostro dell’Osservanza avviene la presentazione delle giornate del Fai (Fondo ambiente italiano) dell’11, 12 e 13 ottobre con un programma interessante e intenso grazie alla collaborazione con la Fondazione dell’Accademia Pianistica “Incontri con il maestro” e delle scuole superiori con studenti del polo liceale e del polo tecnologico. Un incontro “benedetto” dal vicesindaco Patrik Cavina che sottolinea “come le giornate del Fai siano importanti per far conoscere il nostro territorio che non è secondo a nessuno dal punto di vista culturale. Il prossimo aprile sarà utilizzabile con il Gps una guida interattiva in italiano alle bellezze della nostra città fra le quali spicca il complesso dell’Osservanza”.

Ecco il riassunto del programma dell’11, 12 e 13 ottobre 2019 con il titolo “Imola la Meravigliosa”. L’apertura, la sera del venerdì, è riservata al Concerto di Pianoforte, l’annunciata pianista Siwen Chen per un problema di salute purtroppo non potrà suonare al concerto di apertura ma sarà sostituita degnamente dall’Accademia, preceduto dalle visite guidate storico-artistiche di palazzo Sersanti alle 18.30 e alle 19.15. Dalle 20.30 poi spazio alla musica nel salone dei concerti di palazzo Sersanti. Chiuderà la serata alle 22 il buffet con brindisi offerto da Dulcis Cafe’. Ci sarà la possibilità di fare beneficenza al comitato RestauroOsservanza per la riqualificazione del chiostro.

Sabato 12 e domenica 13 dalle 10 alle 18 il programma del weekend entrerà nel vivo con la possibilità di visitare mostre, partecipare a passeggiate e visite guidate nei quattro luoghi scelti per questa edizione delle Giornate Fai d’Autunno: la Chiesa convento dell’Osservanza, il Santuario della Beata Vergine delle Grazie, il Complesso dell’Osservanza ex Manicomio e il Parco monumentale del Complesso Osservanza.

In particolare per quanto riguarda il convento dell’Osservanza domenica 13 ottobre è prevista alle 11 una Messa cantata con il coro dei Vecchioni di Mariele. Alle 18 si terrà il concerto dei Vecchioni di Mariele, già bambini del coro dello Zecchino d’oro. Il percorso storico-artistico-botanico sarà guidato dagli apprendisti Ciceroni dei licei Rambaldi, Valeriani e Alessandro da Imola.

Il Santuario della Beata Vergine delle Grazie sarà visitabile sabato 12 e domenica 13 ottobre con visite guidate sempre guidati dagli apprendisti Ciceroni del polo liceale Rambaldi, Valeriani e Alessandro da Imola.

Molto interessante la visita al complesso dell’ex manicomio dell’Osservanza. Sabato 12 e domenica 13 ottobre dalle 10 alle 18 sarà aperta la mostra dedicata alla grande poetessa Alda Merini, a cura della dottoressa Arianna Sabbatani. Sabato è previsto pure un percorso storico-artistico con Matteo Banzola e botanico con Loris Pasotti compreso un incontro con il fotografo imolese Massimo Golfieri. Domenica 13 ottobre si ripeteranno i percorsi storico-artistico e botanico con la collaborazione della Fondazione Accademia Internazionale “Incontri col Maestro”, che accompagneranno il tutto con suonatori di flauto e di violino, mentre Gianmaria Beccari si occuperà delle passeggiate filosofiche. Il percorso poetico-musicale si svolgerà alle ore 11, 15, 16 e 17 con gli apprendisti Ciceroni dell’istituto superiore Francesco Alberghetti. Lo stesso programma è previsto pure per lo splendido parco monumentale dell’Osservanza in cui i vecchi padiglioni dell’ex manicomio sono immersi sempre con gli apprendisti Ciceroni dell’istituto superiore “Francesco Alberghetti”.