Pietro Mirri premiato dalla sindaca Manuela Sangiorgi

Imola. Ci sarà anche un testimonial d’eccezione all’iniziativa “Scacco Matto alle Difficoltà”, l’evento organizzato dall’Associazione Italiana Dislessia (AID) sezione di Bologna, con il patrocinio del Comune, sabato 12 ottobre, dalle 16 alle 20, negli spazi messi a disposizione gratuitamente dall’Associazione Arbitri di Imola, nella sede di via Tinti.

Al torneo di scacchi, per giocatori in erba, dagli 8 ai 12 anni, realizzato grazie all’Associazione Circolo Calderara Scacchi, che metterà a disposizione esperti, scacchiere, timer e computer sarà presente anche Pietro Mirri, il giovane scacchista imolese, già vincitore di decine di tornei nazionali e 3 volte campione regionale (Under 12, 14 e 16), che ai recenti Europei Under 18 di Bratislava (Slovacchia), si è piazzato primo dei 27 italiani in gara ed al quale di recente è stato inoltre  ufficializzato il titolo di “Maestro”. Premiato lo scorso settembre in Comune dalla sindaca Manuela Sangiorgi, Pietro Mirri ha accolto con grande disponibilità l’invito ad essere presente rivoltogli dall’Aid, per parlare dell’importanza del gioco degli scacchi nel rafforzare l’autostima e nell’insegnare il rispetto degli altri e delle regole, e perché no, anche per giocare una partita e ‘svelare’ qualche mossa vincente.

Il torneo, infatti, rappresenta un modo e un luogo per dimostrare come il Disturbo specifico dell’apprendimento si manifesti solo in ambito scolastico, poiché in altri ambiti come il gioco degli scacchi, per esempio, questi ragazzi dimostrano invece il loro potenziale e le loro abilità logiche. Al torneo, che costituisce la prima delle due iniziative del pomeriggio, è necessaria  l’iscrizione sul sito bologna.aiditalia.org