Vogliono abitare l’eremo e per la chiamata confidano nel suono della campana. Conquistati dallo spazio mistico della solitudine, impetrano a raccolta i sentimenti. Sono i pellegrini moderni che amano isolarsi perché insoddisfatti e stressati dal quotidiano vivere di superficie. Non sopportano più di infingersi per dipingersi diversi. Ricercano la pace con il sé e lo fanno emarginandosi da ogni contesto. Riconvocati in patria, dal semplice pretesto del vivere, dichiarano di aver combattuto, a una a una, le velocità che mettono in crisi la quiete della ragione.

(Sante Boldrini)