Imola. Sarà un Baccanale novembrino con un intenso profumo di donna. Non solo per la sindaca e la dirigente della Cultura Enrica Ugolotti, ma soprattutto perché, come ha sottolineato Manuela Sangiorgi “il Garganello d’oro sarà consegnato a una chef donna, Rosanna Marziale orgoglio femminile della cucina italiana, scelta per realizzare una Barbie vestita da chef””.

La prima cittadina, davanti a una tavola imbandita con garganelli, ramine degli sposi e vini doc locali (prodotti made in Imola come i cappelletti e la torta dei matrimoni), ha pure ricordato che l’edizione 2019 del Baccanale “guarda al passato per celebrare ‘Il gusto dei ricordi’, ovvero a come cucinavano i nostri nonni che cercavano di non buttare via niente e di riusare i cibi rimasti con fantasia per altri piatti. Penso a verdure, frutti selvatici e a carni con il taglio residuale del ‘quinto quarto’. Saranno tre settimane di intensa programmazione condite da mostre, incontri, laboratori degustazioni e mercati”. Proprio questi ultimi sono stati “il piatto forte” del vicesindaco e assessore all’Agricoltura Patrik Cavina: “Il primo giorno, domenica 3 novembre (la manifestazione proseguirà fino al 24 dello stesso mese) nella galleria del Centro cittadino viene proposto per tutta la giornata ‘Il mercato della terra slow food’. Segnalo il 17 e 24 novembre la rievocazione della tradizione con ‘Il mercato agricolo in Piazza delle Erbe’ e ‘Olimola’ il 16 e 17 novembre sempre nella Galleria del centro cittadino”.

Ed ecco i principali incontri “sfiziosi e gustosi” dal punto di vista culturale ricordando che le iniziative complessivamente superano quota 100 e i 39 ristoranti che hanno aderito proponendo anche più di un menu ciascuno.

Il giorno dell’inaugurazione del Baccanale, domenica 3 novembre, prevede la cerimonia d’apertura, che si terrà alle 17.30 nell Teatro comunale “Ebe Stignani”, con il saluto delle autorità e a seguire l’intervento di Massimo Montanari, imolese storico dell’Alimentazione (Università di Bologna e da sempre amico del Baccanale), dal titolo La memoria è oggi. Il noto attore Leo Gullotta sarà presente all’iniziativa per leggere il passo de “Les petits madeleines”, tratto dall’opera di Proust “Alla ricerca del tempo perduto Dalla parte di Swann”.

L’illustrazione del Baccanale 2019 è stata realizzata dall’illustratrice Beatrice Alemagna. Sabato 9 novembre alle 10.30 verrà inaugurata a Casa Piani, Sezione ragazzi della Biblioteca comunale di Imola, “Tra le pagine: una passeggiata dentro ai libri di Beatrice Alemagna”, una mostra a lei dedicata, che racconta a grandi e piccoli il mondo fantastico di un’illustrAutrice di fama internazionale.

Il riconoscimento per la promozione della cultura del cibo, il Garganello d’oro verrà consegnato lunedì 4 novembre alle 18.30 presso il Museo di San Domenico dalla sindaca alla chef Rosanna Marziale, orgoglio femminile nella cucina italiana.

Il programma culturale offre occasioni di approfondimento aperte al pubblico, con la presenza di docenti dell’Università di Bologna e di Pollenzo e di esperti del settore enogastronomico. Venerdì 8 novembre alle 20.30, Anna Maria Guccini conduce a un incontro organizzato del Ceas Imolese per ricordare “I profumi del mulino”. Domenica 10 novembre alle 17.30, lo storico della gastronomia italiana Alberto Capatti commenta a Palazzo Tozzoni l’opera di Pellegrino Artusi in “Artusi ieri oggi domani”. Martedì 12 novembre alle 20.45, Carlo Catani spiega la cultura del riciclo nel suo libro “Tempi di recupero. Scarti avanzi e tradizione nelle cucine dei grandi chef” presso la Biblioteca comunale di Imola. A parlare della cucina come ambiente e della sua evoluzione storica  è l’architetto Gian Franco Gasparini ne “Lo spazio della cucina, un secolo di mutazioni”, sabato 16 novembre alle 17.30 presso il Museo di San Domenico. Lunedì 18 novembre alle 18 al Museo di San Domenico è in programma “Dalla cultura culinaria imolese tre ricette griffate Imola”, con la partecipazione dell’Accademia Italiana della Cucina e dell’Associazione Periti Agrari ex allievi Istituto Scarabelli. Il Baccanale offre anche momenti di spettacolo come quello proposto da Tilt, in programma sabato 16 alle 21 e domenica 17 alle 17 al Teatro Lolli, “Utopie in cucina”, dedicato a Clara Sereni, autrice premiata nel 2010 con il Garganello d’oro. Durante l’ultima settimana, tra gli eventi in programma si segnalano l’incontro di giovedì 21 novembre alle 21 “A mensa con i matti”, organizzato nel Complesso Osservanza e “Dal cinema alla cucina, le passioni di vita di Gianluigi Morini, impiegato di banca”, previsto venerdì 22 novembre alle 18 nella Biblioteca comunale di Imola. Sabato 23 novembre 2019 alle 17.30 Massimo Montanari conclude il ciclo degli eventi culturali presentando il suo ultimo libro dedicato alla cucina italiana “Il mito delle origini. breve storia degli spaghetti al pomodoro”.

Il Baccanale scende in strada e nelle piazze con le mostre-mercato che presentano i prodotti tipici del territorio.  Domenica 3 novembre nella Galleria del Centro cittadino viene proposto per tutta la giornata “Il mercato della terra Slow Food”. Il weekend del 9 e 10 novembre gli spazi della Galleria ospitano l’evento della Pro Loco di Imola: “Sapori e saperi di oggi e di ieri”, seguito nell’ultimo fine settimana da “Un mondo di ricordi…il gusto e i sapori della nostra terra”, a cura dell’Associazione Il Lavoro dei Contadini. In Piazza Gramsci il 17 e 24 novembre si rievoca il passato con “Il mercato agricolo in Piazza delle Erbe” e in Piazza Matteotti torna la tradizionale “Giornata del Ringraziamento imolese della Coldiretti Bologna”, prevista domenica 10 novembre. Non possono mancare le rassegne d’eccellenza: il “XXVI Banco di Assaggio dei vini e dei prodotti agroalimentari dell’imolese” e “Olimola”, con un approfondimento sugli olii extravergini di oliva a Palazzo Tozzoni in programma sabato 16 novembre alle ore 10.

Informazioni – Il programma completo e tutti i menu sono online sul sito www.baccanaleimola.it e grazie all’applicazione gratuita visitARe, sarà possibile consultare il programma e tutti i menu dei ristoranti direttamente sul proprio smartphone. Per essere sempre aggiornati sulle iniziative si puòvisitare la pagina Facebook imolabaccanale e Instagram.

Per altre informazioni: Servizio Attività culturali  tel. 0542 602427/2410/2433 – attivita.culturali@comune.imola.bo.it. – tel. 0542 602207 iat@comune.imola.bo.it. – www.comune.imola.bo.itwww.baccanaleimola.itwww.imolacentrostorico.it