Meduse

Il secondo appuntamento della rassegna autunnale di Tilt (Trasgressivo Imola laboratorio teatro) è con “Meduse”, Sabato 19 ottobre ore 21 e domenica 20 ottobre ore 17. “Non voglio mica la luna”, laboratorio teatro donne, mette in scena la favola di una ribellione. La massaia, personaggio surreale tratto dal romanzo Nascita e morte della massaia di Paola Masino, è protagonista di un testo in cui non mancano toni macabri e crudeli.

Da un’infanzia vissuta in un baule che profuma di selva e rovine, la giovane massaia, di cui si tace il nome, esce allo scoperto con la complicità della madre.La regista Fulvia Lionetti ha scelto di incontrare le figure femminili delle fiabe tradizionali, di andare alla ricerca di una narrazione originale, rinunciando alla scarpetta di cristallo e a quel che significa. Madre e figlia si confrontano. L’antica colpa diventa un inciampo, una domanda senza rabbia: “E visse per sempre felice e contenta?”. La massaia è pronta per il “gran ballo” ma scalza e affezionata alla propria parte: bambina mia.

Silvia Cavina, Domenica Castelli, Emanuela Sentimenti, Paola Neretti, Sonni Monduzzi, Elisabetta Turricchia, Marina Cassani, Teresa Monni saranno in scena al Teatro Lolli di Imola in via Caterina Sforza 3.

Lo spettacolo nasce dal laboratorio Non voglio mica la luna che si svolge in tre Comuni del Circondario Imolese: Imola, Castel San Pietro Terme e Medicina.

Il lavoro proposto, in collaborazione con Seacoop, intende attribuire importanza alla vocazione teatrale come strumento di rappresentazione altra rispetto ai modelli imperanti. L’obiettivo è quindi quello di valorizzare un pensiero differente, coniugando teoria e prassi, rimettendo a fuoco la questione dell’auto-rappresentazione dell’immaginario femminile. Fondamentale è dunque la fonte di riferimento che mette in moto un processo culturale ad “alto quoziente di libertà”. Scrive Alda Merini: Quando una donna si può rappresentare, io canto la musica migliore che ho nel cuore.

La Rassegna Sere d’Autunno prosegue fino a dicembre con Utopie in cucina (produzione Tilt) il 16 e 17 novembre, Natale in casa Cupiello (Ultima Quinta) il 30 novembre e 1 dicembre, Esito laboratorio giovani di Tilt, 21 e 22 dicembre.

Tutti gli ingressi agli spettacoli sono riservati ai soci dell’associazione Tilt. Gli spettacoli si svolgeranno al teatro Lolli in Via Caterina Sforza 3 ad Imola. Ingresso a offerta libera.

Puoi fare richiesta per diventare socio Tilt online su www.tiltonline.org/diventasocio. Quota associativa 5 euro.

Informazioni e prenotazioni: Teatro Lolli – Via Caterina Sforza, 3 – Imola – info@tiltonline.org – cell. 340.5790974 ore serali – www.tiltonline.org