Imola. “Non si fermano le bombe sul Rojava, non si ferma la nostra mobilitazione. Urge un intervento internazionale per fermare questa carneficina”. Dopo un primo presidio di solidarietà al popolo curdo, stavolta è l’Assemblea degli anarchici imolesi a chiedere ai cittadini di partecipare a una manifestazione che si terrà sabato 19 ottobre dalle 10 alle 13 in piazza Caduti per la libertà.

“Dalle piazze esprimiamo la nostra solidarietà attiva per costringere chi sta ai posti di comando ad agire, senza ambiguità – scrivono gli anarchici -. Per fermare, con ogni mezzo necessario, il massacro del popolo curdo impegnato a dar vita a una esperienza sociale e politica rivoluzionaria ispirata ai principi di
uguaglianza, libertà, ecologismo e femminismo. Invitiamo tutti e tutte a partecipare, con i propri contenuti e a diffondere l’iniziativa ai propri contatti”.