Imola. Sabato 19 ottobre nella prestigiosa cornice del Boutique Hotel Calzavecchio la scrittrice imolese Lisa Laffi è stata premiata a Casalecchio di Reno (Bologna) tra gli “Scrittori con gusto”, durante la 21esima edizione del premio letterario istituito dall’Accademia Res Aulica.

Lisa Laffi ha ricevuto il riconoscimento per il romanzo “L’ultimo segreto di Botticelli” (Casa Editrice Tre60).

Fra i premiati anche la “voce” del Gabibbo e sceneggiatore di Striscia la Notizia fin dalla sua prima puntata, Lorenzo Beccati, al quale è andato un riconoscimento per “Il Resuscitatore – Il romanzo del Dr. Frankenstein italiano” (DeA Planeta Libri), ispirato alla storia del medico bolognese Giovanni Aldini (a sua volta ispiratore di Mary Shelley).

Ad Alessandro De Francesco, scrittore e storico emiliano, è andato un riconoscimento per il romanzo “In fondo alla terra” (Giraldi Editore) che fa rivivere quanto accaduto l’11 settembre 1973, in Cile, quando il generale Augusto Pinochet rovesciò il governo di Salvador Allende con un colpo di Stato militare.

Premiata anche Giorgio Lambri per il contributo alla promozione della cultura e della tradizione enogastronomica con i suoi libri “Pansa & Tasca” (Editoriale Libertà) e “Semplicemente buono, è di Piacenza” (Tep Editrice).

Domenica 20 ottobre, invece, un riconoscimento è arrivato per il racconto “Quello che le donne non dicono” che si è piazzato al terzo posto al concorso nazionale “San Lorenzo 2019”. Alla manifestazione si erano iscritti 261 autori divisi tra poesia (140) e narrativa (121). Lisa Laffi è salita sul terzo gradino del podio, vincendo il premio in denaro, la targa e l’omaggio floreale offerto dall’associazione LiberArte.

Domenica 3 novembre, infine, la scrittrice imolese riceverà dalle mani di Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel e presidente del concorso “Lord Byron”, il Premio della Giuria per il romanzo “L’ultimo segreto di Botticelli” a Porto Venere.