Un concorso e una mostra di pittura e scultura di sole artiste che si cimentano, a partire dall’arte, con la volontà di riaffermare con forza il loro diritto alla pari dignità contro ogni forma di discriminazione e di violenza di genere. Volontà degli organizzatori è un contributo all’ affermazione delle donne in tutti gli ambiti del sociale.

La mostra concorso“A proposito di tutte queste Signore”, si interroga sulla natura e sull’identità dell’arte al femminile, cercando un “carattere”, un fil rouge che – pure nelle naturali discrasie e disparità – leghi tra loro le varie manifestazioni della contemporaneità, scaturite da un medesimo incedere sospeso tra leggerezza e comprensione.  Un omaggio a Caterina Sforza signora di Imola e contessa di Forlì, emblema di ingegno, coraggio e risolutezza, sicuramente importante esempio di femminilità.

Saranno 25 le artiste in concorso che partecipano con opere esposte a partire dal 3 novembre fino al 16 alla Galleria Pontevecchio di Imola. Fra queste saranno selezionate da una giuria preposta (costituita da galleristi, artisti e critici d’arte) due pittrici ed una scultrice che esporranno le loro opere presso la Rocca Sforzesca di Riolo Terme. L’inaugurazione sarà il 23 novembre alle ore 16.00 in vista della giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre) e rimarrà aperta fino  all’ 1 dicembre giorno di chiusura con finissage alle  ore 16.00.

La Rocca di Riolo Terme

Le partecipanti alla mostra concorso “A proposito di tutte queste Signore”, per la sezione pittura, sono: Nicoleta Badalan, Grazia Barbieri, Anna Bonini, Bruna Borghi, Tiziana Bortolotti, Adriana Cantagalli, Adriana Castagni Nasce’, Agnese Ceccardi, Barbara Cotignoli, Laura Dolcini, Laila, Barbara Marchi, Claudia Marchi, Patrizia Menozzi, Sandra Pasquali, Lucia Teresa Quintavalle, Luciana Ronchi, Mara Roscini, Anna Lisa Valente.

Per la sezione scultura: Tiziana Grandi, Anna Grossi, Benedetta Jandolo, Elena Modelli, Lietta Morsiani, Lucia Teresa Quintavalle.

La giuria è composta da: Rosetta Berardi Lavatura, Sergio Monari, Giovanni Scardovi (presidente), Roberto Sparaci, Mario Zanoni.

La manifestazione è promossa dall’Associazione culturale LOGOS in collaborazione con l’Associazione di arte e cultura Arte&Arte in Imola e Galleria Ess&rrE di Roma ed è a cura di Marilena Spataro e Alberto Gross.

Il Premio Caterina Sforza è patrocinato dal Comune di Riolo Terme in collaborazione con Cooperativa Atlantide/ROCCA DI RIOLO/Museo del Paesaggio dell’Appennino faentino. Media partner Art&trA rivista d’arte e cultura.

Oltre alla esposizione delle opere nella mostra presso la Rocca di Riolo Terme corredata di un catalogo disponibile la sera del finissage, le vincitrici del concorso riceveranno una targa di riconoscimento e verrà loro offerta la pubblicazione di una pagina sulla rivista d’arte e cultura Art&trA di ACCA edizioni di Roma. Le Terme di Riolo offriranno a ciascuna delle tre vincitrici un prodotto della nuova linea dermocosmetica e un voucher benessere comprensivo di piscina termale alla SPA Thermarium valido per due persone.

Informazioni: Galleria Pontevecchio, Imola – Via C. Pisacane, 31 A – Imola – Info: 348 9038523 oppure 339 7325579

ROCCA DI RIOLO – Museo del Paesaggio dell’Appennino faentino – Piazza Mazzanti – Riolo Terme (RA) – Tel./Fax +39 0546 77450 – roccadiriolo@atlantide.net – www.atlantide.net/roccadiriolo