Imola. La Naturelle vince col cuore, con la grinta, con il suo grande pubblico un derby con Ravenna dopo una battaglia tremenda. Era stata sotto pure di 15 punti l’Andrea Costa, ma soprattutto da metà del terzo fino al quarto tempo ha recuperato palla su palla, canestro dopo canestro nonostante dalla parte opposta ci fosse un pivot del valore di Thomas che Morse non è mai riuscito a tenere.

Allora ci ha pensato la zona difensiva, 2-3 e poi 3-2 a limitare l’americano di Ravenna tanto che la Naturelle all’ultimo momento dei tempi regolamentari ha avuto pure in mano il pallone per vincerla. Bowers, il migliore con Baldazzo, ci ha provato con un tiro dai tre punti che però si è fermato sul ferro.

Si va quindi ai supplementari e la lotta si fa ancora più dura con Imola che l’affronta senza Morse (già 5 falli) affidandosi ai “piccoli” Fultz e Valentini che giocano con la testa, passano bene la palla, smazzano assist. L’eroe alla fine è Baldazzo (24 punti) che butta nel sacco la “bomba” decisiva facendo esplodere di gioia il palaRuggi. E ora La Naturelle ha 4 punti in classifica dopo aver vinto, stavolta senza patemi, in trasferta a Mantova. Ci sarà ancora da lottare, ma se queste sono le premesse si può sperare.

LaNaturelle Imola – OraSì Ravenna 96-92 dopo un tempo supplementare.