Imola. L’eccellenza dei prodotti della nostra terra, lavorati con passione dalle aziende imolesi, torna protagonista al Baccanale 2019 per ricordare il gusto della qualità. Vini ed oli pregiati sono stati scelti con cura per le degustazioni a tema in programma nei weekend di novembre.

Venerdì 8 e sabato 9 novembre dalle 18 alle 23 e domenica 10 novembre dalle 17 alle 21  saranno le giornate dedicate al XXVI Banco d’Assaggio dei vini e dei prodotti agroalimentari dell’imolese. La selezione di 100 vini differenti, ma tutti di ottima qualità, verrà presentata direttamente dalle aziende produttrici nel Museo di San Domenico (via Sacchi). La rassegna è organizzata in collaborazione con A.I.S. Delegazione di Imola, Associazione Voluptates, Strada dei Vini e Sapori dei Colli d’Imola, Comitato DOC Colli d’Imola, con la partecipazione dell’Istituto Alberghiero “B. Scappi” di Castel San Pietro Terme.

Si potranno degustare vini preventivamente selezionati da una commissione tecnica, che rappresentano la produzione delle cantine attive sul territorio della Zonazione della Doc Colli d’Imola. A presentare i vini, sono direttamente i titolari delle aziende ammesse alla rassegna con l’assistenza di sommelier dell’Ais e dell’associazione Voluptates.

Il visitatore riceverà all’ingresso una tasca, un calice e una scheda con 7 coupon al costo di 10 euro (riduzione a 8 euro per i gruppi organizzati di almeno 30 persone, per i soci Ais, Voluptates e Slow Food). Il biglietto è obbligatorio per accedere all’evento (acquistabile fino a 30 minuti prima della chiusura, che sarà anticipata in caso di affluenza superiore alla capienza dei locali). L’acquisto delle degustazioni costituisce titolo di accesso alla manifestazione anche per coloro che non sono intenzionati a degustare esclusi i minorenni accompagnati. Durante le sere del Banco d’Assaggio, l’Associazione Italiana Sommeliers – delegazione di Imola organizzerà delle degustazioni guidate dei vini presenti in rassegna all’interno della prestigiosa Sala del Capitolo.

Oltre al vino, nell’ambito del Banco d’Assaggio alcune aziende produttrici locali presentano i loro  prodotti agroalimentari, proposti anche in forma di degustazione a pagamento. Saranno presenti Azienda agricola Cà Monti di Fontanelice con piadine e salumi in abbinamento a formaggi vaccini dell’Azienda biologica Bordona di Casalfiumanese; Azienda agricola biologica “La Valle delle Albicocche” di Casalfiumanese con assaggi di Vellutata di zucca con lenticchie e pecorino, una originalissima Ribollita in vellutata e crostini con la verdura dell’azienda, Fattoria romagnola di Imola con piadine e crescioni in abbinamento ai salumi di Mora Romagnola dell’ Azienda Ragazzini Valter di Fontanelice e formaggi ovicaprini della Società Agricola Caboi Claudia e Figli di Fontanelice.

All’interno del Banco d’Assaggio è possibile acquistare i vini e i prodotti agroalimentari del territorio presenti in rassegna direttamente dai produttori.