Riceviamo e pubblichiamo

Vista l’odierna pubblicazione nell’Albo Pretorio del Comune di Imola delle “Linee di indirizzo per l’affidamento della gestione della piscina comunale “Ruggi”, Imolanuoto informa tutti  come queste siano fortemente pregiudizievoli non solo per Imolanuoto ma per tutto il  movimento natatorio imolese.
Nella piscina infatti gli spazi acqua non saranno più assegnati dal Comune alle società sportive sulla base di un regolamento meritocratico, ma arbitrariamente da un gestore privato.

Siamo fortemente rammaricati  e ci risulta difficile comprendere come tali indirizzi,  che modificano totalmente il sistema sport  ad Imola, siano stati dettati dalla sindaca Manuela Sangiorgi solo poche ore prima della comunicazione delle proprie dimissioni e senza aver informato – come da normali prassi-  la Consulta dello Sport del Comune e le società sportive.

Ferme restando  tali  linee di indirizzo, ribadiamo che l’attività dell’Imolanuoto sarà fortemente compromessa così come tutti i progetti ad essa correlata quali lo sviluppo del Centro Federale di cui la città è attualmente investita.

Chiediamo pertanto di ritirare le suddette linee guida ed informiamo che Imolanuoto presenzierà alla seduta del consiglio comunale previsto per mercoledì 13 novembre alle 17.30 affinché  la dimissionaria sindaca spieghi i motivi di una tale scelta così precipitosa e pericolosa per lo sport imolese.

(Imolanuoto Asd il presidente Mirco Piancastelli)