Imola. I bambini, i più piccoli, e la musica classica adatta a loro scelta dall’Accademia pianistica “Incontri col Maestro”. All’asilo nido “Scoiattolo” (0-3 anni), come precisa la presidente dell’associazione “Amici del Nido d’infanzia Scoiattolo” Ilaria Seragnoli “il progetto va avanti già da tre anni, quest’anno abbiamo voluto offrire tale opportunità anche ad altri Nidi, il Campanella, Fontanelle, Zolino, Sasso Morelli e noi con cinque momenti musicali tutti nella stessa mattina, il 20 novembre nella giornata dei Diritti dei bambini”.

Il tutto con l’approvazione del responsabile del servizio Infanzia del Comune Daniele Chitti: “Intendiamo il Nido non nel senso dell’istituzione burocratica del termine e quindi vediamo molto bene questa sinergia con un ente esterno. Del resto la musica è ritmo basato sull’apprendimento, in Svezia per insegnare bisogna saper suonare almeno uno strumento”.

La sovrintendente dell’Accademia Angela Maria Gidaro considera “quella del 20 novembre una scintilla, noi saremo itineranti in un blitz dentro i cinque Nidi con due giovani allievi violinisti dell’Accademia, Alessandro Trabace e SharipaTussupbekova, si tratta di una goccia che vogliamo instillare”.

La suggestione conclusiva è per il direttore e fondatore dell’Accademia Franco Scala: “Per me è l’iniziativa più intelligente dell’Accademia. Stiamo cercando una sala da concerti per i bambini con seggioline colorate e un pianoforte rosso, forse la Curia ce la darà. Il mio sogno è realizzare questo Auditorium”.

(m.m.)