Imola. Martedì 26 novembre è previsto, salvo imprevisti, l’intervento di riattivazione dell’orologio da torre del palazzo comunale. Affidati dal Comune alla ditta Roberto Trebino snc, di Uscio (Genova), che è specializzata a livello internazionale in questo settore, l’intervento di rimessa in funzione fa seguito a quello di smontaggio delle lancette esterne e della verifica dei meccanismi ricevitori interni di ogni quadrante, che è stato effettuato il 28 ottobre scorso.

Si prevede che le operazioni di montaggio e verifica possano durare per l’intera giornata. Poi, salvo imprevisti sempre ipotizzabili, vista la complessità ed articolazione dell’intervento, l’orologio del Comune tornerà a scandire il tempo.

Limitazioni alla circolazione – Come è avvenuto il 28 ottobre scorso, in occasione dello smontaggio, anche martedì 26 novembre, al fine di consentire l’intervento di riattivazione dell’orologio, sono previste alcune limitazioni alla circolazione nell’area sottostante la torre dell’orologio. In specifico, dalle ore 8,30 alle ore 17 è disposta la chiusura al traffico veicolare, per il tempo strettamente necessario all’esecuzione dei lavori, di via Appia, nel tratto compreso tra Via San Pier Grisologo e via Emilia; via Emilia nel tratto compreso tra Via Appia e P.zza Matteotti e nel tratto compreso tra Via XX Settembre e Via Mazzini; la via Mazzini all’intersezione con Via Emilia e Piazza Gramsci, in questo ultimo caso è vietato anche il transito pedonale.