Ravenna. Un progetto volto a eliminare le plastiche usa e getta dalle scuole della provincia di Ravenna, togliendo le bottigliette di plastica, a partire dai distributori automatici presenti in tutti gli istituti scolastici. In particolare, a tutti gli studenti delle classi prime superiori delle scuole della provincia verranno regalate borracce in acciaio che andranno a sostituire le bottigliette di plastica solitamente usate per l’acqua.

Questa è l’essenza di “Bevi meno plastica”, iniziativa che parte dall’approvazione di una norma regionale (tra le prime in Europa) approvata e sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna, finalizzata alla riduzione dei rifiuti e al coinvolgimento dei Comuni della provincia di Ravenna nell’elaborazione di progetti innovativi.


“La Regione Emilia-Romagna ha inoltre voluto ridurre le plastiche mettendo in campo degli incentivi per sostenere il ricollocamento del processo di lavorazione dei materiali plastici, visto che poi la nostra Regione (assieme alla nostra provincia) è una zona ricca di aziende nell’ambito del packaging”, afferma la consigliera regionale Manuela Rontini, tra i promotori dell’iniziativa a livello regionale. Infine, parte dei fondi stanziati dalla Regione sono stati utilizzati per le iniziative di sensibilizzazione sul tema plastica nelle scuole della ravennate e del faentino .

(Annalaura Matatia)