Imola. Individuare al più presto un nuovo dirigente per il Personale. Si tratta della priorità individuata dalla riunione del 5 dicembre della Conferenza dei Sindaci in municipio a piazza Matteotti.

“E’ necessario ripristinare al meglio al più presto la piena funzionalità dell’organismo, coinvolgendo nell’organizzazione tutte le componenti del Circondario. L’obiettivo è quello di rendere operativo il Circondario perché altrimenti la sua non piena funzionalità finirebbe per danneggiare i cittadini”, ha detto in apertura dei lavori il Commissario al Comune di Imola Nicola Izzo, nella sua veste di attuale presidente dell’ente di via Boccaccio. “Il nostro lavoro dovrà essere improntato a uno spirito di collaborazione piena nel trovare soluzioni condivisibili e nel fare il massimo sforzo per separare l’indirizzo politico dalla gestione economica dell’ente” ha aggiunto Izzo.

La Conferenza dei Sindaci ha confermato in via temporanea, fino alla riunione in programma il 18 dicembre, la precedente composizione della giunta dell’ente di via Boccaccio, con la sostituzione istituzionale del Commissario Nicola Izzo, al posto della ex sindaca di Imola, Manuela Sangiorgi. A fianco del presidente, nella giunta del Circondario sono presenti anche i sindaci di Medicina, Matteo Montanari e di Casalfiumanese, Beatrice Poli.

La Conferenza dei Sindaci, inoltre, ha trovato pieno accordo nella volontà di accelerare sulla procedura, già in atto, finalizzata a conferire l’incarico di dirigente a tempo determinato dell’area Personale e del Sia (Sistema informativi associati). A tal proposito, ha stabilito di ripartire dalla terna finale dei nominativi selezionati, senza tenere conto degli atti successivi, procedendo quindi a nuovi colloqui con i tre candidati individuati, al fine di selezionare il vincitore. I colloqui saranno effettuati dalla giunta del Circondario.

La Conferenza dei Sindaci ha inoltre confermato il sindaco di Castel San Pietro Terme, Fausto  Tinti, delegato del Circondario alla Sanità, quale componente della Conferenza territoriale Sociale e Sanitaria metropolitana per il Comitato di Distretto di Imola.

Infine, ha approvato l’istituzione del Tavolo politico circondariale Legalità, presieduto dal sindaco delegato alla Legalità Beatrice Poli, che assorbirà al suo interno anche l’attività (per quanto concerne la parte politica) del Tavolo locale di contrasto al gioco d’azzardo patologico e di indicare il sindaco Beatrice Poli, Maria Grazia Ciarlatani per l’Ufficio di Supporto e di Piano del Circondario e Maria Grazia Ariano dell’Uoc Dipendenze Patologiche dell’Ausl di Imola come componenti il Gruppo di Lavoro Coordinamento metropolitano per il contrasto al gioco d’azzardo patologico.