Ha ufficialmente preso forma il nuovo “Rifugio del cane” di via Plicca, a Faenza. Si è infatti conclusa la progettazione della struttura destinata ad ospitare e a curare cani e gatti abbandonati. Un progetto frutto di un comune desiderio dei volontari di Enpa di Faenza assieme ai numerosi cittadini che durante tutti questi anni hanno contribuito alla raccolta fondi che ha consentito la sua progettazione e realizzazione.

Responsabile del progetto è lo studio Tecnicamista di Faenza, che ha potuto portare avanti la sua attività anche grazie al prezioso contributo di Enpa, della Fondazione Tobia, e al sostegno del Comune di Faenza e dell’Unione della Romagna faentina.

La struttura verrà realizzata in contiguità col canile comunale di via Plicca , situata nelle campagne tra Faenza e Granarolo, e proprio questa contiguità consentirà ad entrambe le strutture di fornire un servizio di ospitalità “completo” ai propri ospiti a 4 zampe, che potranno anche correre e giocare in un’apposita area di sgambamento aperta al pubblico.

Il nuovo Rifugio ospiterà all’incirca 70 cani e un transito gatti, e servirà anche i Comuni di Casola Valsenio, Solarolo, Riolo Terme e Brisighella.

Per ulteriori informazioni contattare Enpa sezione di Faenza al numero 0546.661203 (il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 9.30 alle 11.30) o alla mail faenza@enpa.org.

(Annalaura Matatia)