Simone Carapia, candidato della Lega alle elezioni regionali

Imola. Un altro imolese si aggiunge nella corsa per le elezioni regionali del prossimo 26 gennaio. Siamo nel campo del centrodestra a sostegno della candidata presidente Paola Borgonzoni, nella lista più forte nei numeri, ovvero quella della Lega.

Ebbene, oltre a Daniele Marchetti che cerca la conferma per il secondo mandato in via Aldo Moro, le notizie dell’ultima ora danno per certo pure il pupillo dell’on. Gianni Tonelli Simone Carapia, capogruppo del Carroccio in consiglio comunale e strenuo difensore dell’operato dell’ex sindaca, e sua compagna nella vita, Manuela Sangiorgi nell’anno e mezzo passato a piazza Matteotti. Proprio la Sangiorgi, dopo che  il presidente della Regione Stefano Bonaccini in visita a Imola pochi giorni fa l’aveva punzecchiata dicendo di non aver mai ricevuto una telefonata da lei in un anno e mezzo, aveva risposto a muso duro con un perentorio ” Spero di non rivederla alla guida dell’Emilia Romagna”. Ora l’ex sindaca potrà dedicarsi a raccogliere qualche preferenza per Carapia che ne avrà bisogno in una lista come quella della Lega dove ci sono due candidati del territorio imolese e sarà difficile che siano eletti tutti e due. Dipenderà anche dall’esito generale del voto. Vincerà il centrosinistra o il centrodestra in Emilia Romagna? I sondaggi dicono che Bonaccini è in vantaggio come candidato presidente, ma certamente non abbastanza per sentirsi sicuro.

Intanto Bonaccini ha scelto proprio l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” per scaldare i motori domenica 29 dicembre con il lancio delle sei liste alleate a lui dove per il territorio del circondario ci sono Francesca Marchetti del Pd, il ciellino Romano Linguerri e l’ex deputata del M5s nella scorsa legislatura (entrata dopo poco dall’elezione in rotta di collisione con i grillini e passata nel gruppo misto, ndr), Mara Mucci.

(m.m.)