Imola. Si terrà anche quest’anno la 15esima edizione della manifestazione giovanile nazionale Babyvolley, il torneo giovanile organizzato dalla scuola di pallavolo Diffusione Sport Imola con la presenza di quasi 50 squadre da diverse regioni italiane. Cinque saranno le categorie giovanili dalla under 12 alla 18 femminile con 44 squadre a cui si aggiungono le 4 squadre del torneo under 16 maschile.

Tante le regioni presenti, Marche, Liguria, Lombardia, Trentino, Veneto, Piemonte, Toscana per questa edizione di Babyvolley 2020 che avrà inizio alle 10 di venerdi 3 gennaio. L’evento si concluderà dopo circa 120 gare sabato 4 gennaio con tutte le finali a partire dalle 15 in varie palestre della città. In particolare la finale 1° e 2° posto delle categorie under 16 femminile, under 18 femminile e under 16 maschile saranno di scena al Pala Ruggi compresa anche la cerimonia finale di premiazione con tutte le squadre partecipanti.

Grande l’impegno organizzativo in cui grazie alla collaborazione con l’Amministrazione comunale saranno utilizzate 10 palestre per un totale di 13 campi: Palestra Cavina (via Boccaccio), Palestra Ruscello (via Volta), Palestra Penazzi (via Vivaldi), Palestra Pulicari (Via Curiel), Palestra Veterani (Via Kolbe), Palestra Rubri (Via Tinti), Palestra Paolini (Via Guicciardini), Palestra Tiro a segno (Via Tiro a segno), Palestra Querzè e Pala Ruggi (in via Oriani).

“Abbiamo mantenuto il tetto di squadre iscritte entro le 50 formazioni – ha dichiarato Pasquale De Simone, coordinatore dell’evento – perché vogliamo continuare a identificare Babyvolley con la città di Imola conservando l’identità locale della manifestazione. Con circa 50 volontari che si prodigano nei due giorni per la buona riuscita dell’evento, siamo in grado di sostenere l’impatto di un torneo con più presenze. Preferiamo però utilizzare solo impianti imolesi e quindi ci impegneremo a far crescere nei numeri l’altra nostra grande creatura ‘Volleystart’ (ottobre) che nella scorsa edizione ha visto la presenza di 30 team”.

Saranno più di 700 i pernottamenti  presso gli hotel di Imola con atleti, allenatori, dirigenti e genitori al seguito che aggiunti alle presenze delle squadre delle zone limitrofe che non pernottano portano a circa 2000 persone che riempiranno gli spalti del Pala Ruggi per le finali più importanti e la premiazione.

Sarà possibile seguire la manifestazione sia sul sito di diffusione sport  (www.diffusionesport.it) sia sui canali social dell’associazione, con foto e brevi filmati su instagram (diffusione_sport) e con le dirette delle gare e della premiazione su facebook (https://www.facebook.com/diffusionesport.imola).