40,7 kg di mozziconi di sigarette raccolti, 104 persone coinvolte, dalla provincia di Firenze a quella di Rovigo, da Bologna a Ravenna fino a Ferrara e Rimini. Questi i numeri della prima fase del progetto “5 kg di frutta e verdura per un pugno di mozziconi” lanciato nel mese di novembre da “La Valle delle Albicocche”, azienda con poderi a Bagnacavallo e nella Valle del Santerno, in collaborazione con l’associazione Cambiavento di Imola.

Claudio Vecchi

Claudio Vecchi e il fedele cane Willy Wonka hanno pulito San Giovanni in Persiceto consegnando ben 7,5 kg di prodotto, a lui sono andati 108 kg di prodotti che, attraverso due strutture di volontariato, sono stati donati a famiglie del luogo in difficoltà del luogo.

Ricordiamo il giovane artista modenese, Matteo Zini, che produce opere partendo da materiale di scarto. Lo potrete scoprire partendo dalla pagina fb. Matteo ha ritirato quasi 15 kg di mozziconi per le sue opere, un bell’esempio di circolarità e riciclo dello scarto.
Poco dopo Matteo ecco Oreste Marmo di Torino. Nel capoluogo piemontese lui e altri stanno raccogliendo mozziconi con il progetto APRM (Adotta un posacenere per riciclare mozziconi”. Oreste e la sua azienda, Tetra, hanno seminato posacenere per Torino.

 

Oggi grazie ad Oreste e la Tetra il progetto “Per un pugno di mozziconi” sta andando oltre i presupposti iniziali. Parte la fase del riciclo dei mozziconi di sigarette. Nelle prossime settimane verranno effettuate le prove di Carbonizzazione idrotermale per la quale si utilizzeranno i restanti kg di mozziconi e quelli che continueranno ad arrivare, perchè la raccolta continua, proprio in previsione di questa seconda fase, per tutto il mese di gennaio. Per almeno 500 grammi di mozziconi verranno consegnati 5 kg di frutta e verdura.

COME FARE PER ADERIRE
Per aderire alla campagna scrivete a info@lavalledellealbicocche.it. Una volta raggiunto il peso dei mozziconi lo comunicate e la consegna con conseguente ritiro dei 5 kg di prodotti potrà avvenire il lunedì e giovedì a Imola, dalle 17.30 alle 18.30, presso la sede dell’associazione Primola, in via Lippi 2/C a Imola. Oppure tutti i giorni (previa accordo telefonico) direttamente in azienda in via Granaroli 8 a Bagnacavallo (RA). Per ulteriori informazioni tel. 334.1308514 – www.lavalledellealbicocche.it

“Insomma da un’operazione nata quasi per gioco potrebbe nascere un piccolo contributo per avere un Mondo un poco più pulito e per dimostrare come le tre R (Recupero, Riciclaggio e Riutilizzo) in una logica di economia circolare possono diventare realtà – scrivono gli organizzatori -. Noi crediamo che qualsiasi tipo di impegno sia importante per mettere una pezza ai disastri ambientali che l’uomo produce, ma siamo altresì convinti che senza un concreto agire personale, che può anche partire dalle piccole cose, il cambiamento sia molto molto complesso”.