Mi preoccupa tutta questa sete di sapere che strania gli studenti universitari dalla vera ricerca del piano consapevole. Questi, sono indotti ad amare il conoscere solo attraverso le astrazioni che infatuano, ma non fanno trovar terra! Dunque, viaggiano! Ignari solcano l’etere; tutti farciti di quell’erudizione acquisita dallo studio di libri sulfurei, tenuti a colla e spago con lemmi anglofoni. Chiedo loro una postilla che mi faccia sperare nel domani. Mi rispondono: Cosa faremo non si sa! Oggi qui… domani là! 

(Sante Boldrini)