Bologna. “Guardare indietro per guardare avanti” è il titolo di un incontro organizzato da Cittadinanza Attiva Bologna per sabato 18 gennaio nell’aula G1 della facoltà di Geologia (via Zamboni 67) a Bologna.

 

“Il confronto elettorale per le amministrative in Emilia Romagna si sta svolgendo quasi esclusivamente relegato sul piano amministrativo quando sappiamo che il risultato determinerà orientamenti nazionali politici decisivi. I contenuti del confronto discriminanti, secondo noi dovrebbero essere lavoro, formazione, un serio confronto su scienza e tecnologia, il movimento delle donne. E su questi temi vanno individuate le novità che emergono dalle lotte contrattuali, dal dibattito sull’autonomia differenziata e dalla critica radicale alla privatizzazione della tecnologia e della scienza. Cogliere le novità in un’ ottica di costruzione del modello produttivo nazionale alternativo a quello estrattivo e neoliberista”.