San Lazzaro di Savena. Mentre stavano effettuando controlli per incentivare comportamenti corretti alla guida, i carabinieri hanno notato nella serata del 13 gennaio una Ford Fiesta che stava compiendo manovre all’uscita 8 della tangenziale nord.

A tal punto, i militari dell’Arma si sono avvicinati al veicolo per un controllo. Alla vista dei carabinieri, il conducente, 46enne, nato a Bologna e residente a Medicina, ha iniziato ad agitarsi. L’atteggiamento insolito dell’uomo e il fatto che avesse precedenti emersi dalle verifiche svolte in collaborazione con la Centrale Operativa Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, hanno insospettito i militari che hanno deciso di approfondire il controllo ispezionando la vettura.

All’interno di un borsone custodito nel portabagagli, i militari hanno trovato 25 panetti di droga, hashish, del peso complessivo di 2,5 kg, probabilmente destinati ad alimentare le piazze di spaccio bolognesi. La sostanza stupefacente è stata sequestrata unitamente all’auto che sarà confiscata. Il 46enne, arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro di Savena per produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, è finito in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.