Gubbio si prepara ad ospitare l’evento internazionale “Leonardo – The Immortal Light” sabato 25 gennaio alla Biblioteca Sperelliana, 21ª tappa dell’International Committee Leonardo da Vinci, un evento che celebra il genio vinciano in occasione del suo cinquecentesimo anniversario.

L’evento inizierà alle ore 18, la serata sarà a che l’occasione per fare il punto su tutte le iniziative che si sono svolte per le celebrazioni sviluppati in Italia e all’estero. Il comitato internazionale, infatti, sta organizzando eventi in dodici regioni italiane e molti paesi esteri, alla base l’espressione di universalità del genio toscano. Gli elementi fondanti la progettazione sono infatti rappresentati dalla promozione della Pace, attraverso la cultura e la condivisione, per questo motivo facenti parte del progetto troviamo i centri per l’Unesco.

Un progetto dunque che vuole essere garante dell’eccellenza italiana e che questa debba essere espressa all’interno dei siti storico-culturali e paesaggistici più importanti della nostra penisola. L’evento, patrocinato dal Comune di Gubbio e dalla Provincia di Perugia, vedrà la partecipazione di molte realtà territoriali e istituzioni. Parteciperà alla conferenza la studiosa Annalisa Di Maria con le sue ultime scoperte sull’opera più importante del genio vinciano, la sua Gioconda.

Il Libro di Annalisa Di Maria, dal titolo “Leonardo e la Scuola Neoplatonica”, è stato presentato al “Salone del Libro” di Torino nello Spazio Marche. Una scoperta che rivoluziona il significato delle opere di Leonardo, una testimonianza archivistica e di studi di laboratorio, per confermare il rapporto di Leonardo con il mondo platonico dell’anima, delle idee e dell’amore. Un viaggio attraverso la simbologia alchemica ed esoterica, che hanno contraddistinto il complesso mondo del maestro, facendolo divenire nell’universo il sommo, il filosofo, l’artista scienziato. Un neoplatonico, il più grande del suo tempo, l’unico che più di tutti cercò di rendere l’anima immortale attraverso le parole di Platone e, a creare intorno a sé, quella conoscenza basata sull’esperienza.

La Gioconda, l’opera che rappresenta la sua vita, il suo viaggio, tutta la sua arte. Attraverso quel viso, Leonardo ha immortalato sé stesso e la bellezza eterna dell’arte. Grazie alla scoperta della studiosa condotta sulle velature della Monnalisa, l’opera di Leonardo acquista una dimensione come non la si era mai vista, come un eco profondo lascia l’ascoltatore in bilico verso l’idea d’immortalità.

Il Progetto internazionale del tour prende il nome di “Leonardo – The Immortal Light”, evento commemorativo dei 500 anni della morte del genio vinciano, suddiviso in quindici sezioni. Insieme alla studiosa saranno presenti altri membri del comitato internazionale, tra cui lo scultore premio della “Pace nell’arte” dell’Onu Andrea da Montefeltro, che per l’occasione illustrerà l’opera commemorativa creata appositamente per i 500 anni del genio.

La serata ospiterà il Premio internazionale “Leonardo – The Immortal Light” che viene consegnato solo a coloro che si siano distinti a livello internazionale e nazionale come eccellenza nel proprio settore. Il premio è stato consegnato a molti personaggi illustri della ricerca medica, di quella ingegneristica, astronomica, energetica, del settore musicale. Per citarne alcuni dalla Scuderia Ferrari al Premio Oscar Nicola Piovani e tantissimi altri. In occasione della tappa eugubina, saranno premiate due sezioni, per la sezione “Tradizione e Territorio” il premio sarà conferito a diversi personaggi e istituzioni storiche tra i quali il gruppo storico degli Sbandieratori di Gubbio, all’artista ceramista Gabriele Tognoloni con la tecnica a bucchero, premio alla memoria all’attore e regista Lucio Vinciarelli e ad Onelia Faccenda Urbani dello storico ristorante “Dei Consoli”.

Il Premio internazionale sezione “Filosofia e Bellezza” sarà invece consegnato al Cav. Brunello Cucinelli. Molto importante il progetto filantropico interno al progetto, che prevede una raccolta fondi su maglie special edition che finanzieranno borse di studio, progetti culturali e recupero di beni artistici sul territorio nazionale.

Tutti gli aggiornamenti sulla pagina facebook. La partecipazione alla serata sarà libera fino ad esaurimento posti per poter prenotare sarà possibile farlo attraverso il numero whatsapp 348.6455905