Sta per ripartire la stagione delle Fiere del turismo ed entra quindi nel vivo l’attività 2020 di If Imola Faenza Tourism Company. Il primo appuntamento, un classico, è alla Bit di Milano, in programma dal 9 all’11 febbraio, presso lo stand della Regione Emilia Romagna. Neppure il tempo di scaricare le valigie e la delegazione della società di promo commercializzazione turistica dell’area imolese e faentina parteciperà per la prima volta, il 12 e 13 febbraio, alla Bto – BuyTravel Onlife che si svolgerà alla stazione Leopolda di Firenze. Dal 12 al 15 marzo infine, per restare nei primi mesi dell’anno, fari puntati sul Salon Mondial du Tourisme di Parigi, nello stand della Destinazione Turistica Bologna ed in sinergia con Bologna Welcome, con l’intento di portare il territorio e le sue attrazioni all’attenzione dei maggiori tour operator stranieri.

La novità di questi ultimi mesi, tuttavia, si chiama “eXtraBO”, l’infopoint dedicato alla valorizzazione delle offerte turistiche legate al tema “green” ubicato all’interno di palazzo Re Enzo, nella centralissima piazza del Nettuno a Bologna. If si è infatti aggiudicata l’assegnazione degli spazi dedicati alla promozione turistica del territorio all’interno di questo importante presidio, nato su iniziativa della Destinazione Turistica Bologna Metropolitana con l’obiettivo di far conoscere tutto il territorio della Città metropolitana di Bologna, dall’Appennino alla pianura, passando per l’area imolese e di valorizzare le offerte turistiche legate alla scoperta dei borghi, del turismo “en plein air”, dell’enogastronomia, del cicloturismo e trekking. Dopo il periodo di apertura in occasione delle festività natalizie, dal 13 dicembre 2019 al 7 gennaio 2020, il 24 gennaio è stata decisa l’apertura definitiva, mettendo a regime l’organizzazione degli spazi e inserendo i primi eventi di promozione del territorio nella specifica area individuata “Spazio Eventi”.  Il presidio dello spazio è assicurato anche dalla stretta collaborazione col Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola, con la Fondazione Dozza Città d’Arte, col sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e dei privati che hanno aderito all’iniziativa.

Per partecipare al bando, If ha messo a punto un progetto che ha coinvolto sia le Amministrazioni comunali del territorio che i principali operatori turistici del settore ricettivo, termale, enogastronomico e culturale, costruendo una sinergia tra pubblico e privato che ha garantito una forte rappresentatività del territorio ed ha permesso di aggiudicarsi una delle postazioni disponibili assieme ad una aggregazione rappresentativa dell’Appennino bolognese ed una della pianura bolognese.

eXtraBO è un’occasione unica per valorizzare l’offerta turistica dell’area imolese e delle eccellenze del territorio – dichiara il direttore di If, Erik Lanzoni -. Oltre alla promozione del territorio dell’area imolese, verrà effettuata anche la commercializzazione dei principali prodotti turistici legati alle tematiche outdoor, borghi, arte, cultura, natura e sport: tour culturali ed artistici, attività esperienziali legate alle eccellenze del territorio, wine tour, prodotti tematici legati al wellness, trekking e bike tour. Tutto ciò in sinergia con Bologna Welcome”.