Mordano. Perdere il lavoro purtroppo diventa ogni giorno sempre più facile in una società dove i contratti,e pure i contatti umani, sono sempre più precari. E tutto ciò comporta spesso un dramma e uno choch per le persone che subiscono tale perdita.

Forse è proprio questo il motivo che ha spinto una donna di 58 anni, abitante nel Ravennate con il marito, ad allontanarsi da casa venerdì 31 gennaio dove non ha più fatto ritorno. L’uomo ne ha denunciato la scomparsa nella serata di sabato 1° febbraio, spiegando di non
avere notizie della moglie dal giorno precedente. Le ricerche dell’auto sulla quale si era allontanata la signora hanno portato i carabinieri di Imola fino alla zona di campagna in località Bubano: prima è stata ritrovata la macchina e poco lontano è stato notato il cadavere della donna, che dai primi riscontri potrebbe essere deceduta per annegamento. Infatti il corpo è stato ri pescato domenica 2 febbraio nel Canale Emiliano Romagnolo nel territorio del Comune di Mordano.

Sarà comunque l’autopsia a far capire come sono andate esattamente le cose. La prima ipotesi dei carabinieri è che si sia tolta la vita, ma il Pm di turno Marco Imperato, intervenuto per un sopralluogo nella zona del ritrovamento, ha disposto ulteriori accertamenti.