Imola. Fu una vera e propria rissa quella che avvenne una notte all’inizio di gennaio, nel periodo delle vacanze invernali, fra due gruppi di giovani studenti. In pieno centro storico fra la pista di pattinaggio, l’ex Casa del Fascio e il bar Otello. I motivi erano futili, probabilmente qualche bicchiere di bevande alcoliche bevuto di troppo e conseguenti commenti che esasperarono gli animi.

Mentre si stavano picchiando, nella zona passavano anche degli adulti e un 24enne in particolare si fermò cercando di sedare lo scontro in atto che stava assumendo toni sempre più alti. Quel 24enne ebbe la peggio, fu ferito dai giovani pesantemente alla testa, e dovette essere trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale di Imola dove fu poi dimesso con una prognosi di sette giorni. Non certamente uno scherzo.

I carabinieri hanno svolto le indagini e, anche grazie alle telecamere di videosorveglianza urbana sul posto e a una serie di testimonianze di altri adulti presenti quella sera nel luogo, hanno denunciato tre studenti 18enni imolesi per lesioni in concorso.