“Fabrizio amico mio, compagno nostro. Non riusciamo ancora a credere. Una di quelle notizie che si conficcano nel cuore. Improvvisamente. Dolorosamente.
Se ne è andato un amico, Fabrizio Matteucci. Oggi non ce la faccio a scrivere di sentimenti o di comuni battaglie nella vita politica e amministrativa fianco a fianco, con i nostri valori e le nostre storie. Nel partito, in tanti cambiamenti della politica e delle istituzioni, Fabrizio ha sempre prestato il suo prezioso e puntuale lavoro, tutti i giorni e fino a ieri. Come all’Anci dell’Emilia Romagna: un vero punto di riferimento, di analisi e di proposte e di aiuto a sindaci e amministrazioni locali.
Non ce la faccio oggi a dire troppo. Ci conosciamo da trent’anni, in una vita di politica, impegni, riunioni, confronti, amicizia. Fabrizio, sempre attento a stimolare e affiancare gli altri, a dare una mano ai più giovani, ieri come oggi.
Tengo per me i ricordi e stringo in un abbraccio la sua famiglia, la moglie Simona e il figlio Sayo.
Sei sempre stato una persona bella, rara. La dedizione vera al bene comune, la politica fatta per dare agli altri e mai per chiedere per sé. La tua è una perdita improvvisa e profonda per tutti noi e anche per i comuni di questa regione che attraverso l’Anci hai costantemente sostenuto e aiutato in questi anni. Ti abbraccio Fabrizio”.
(Andrea Gnassi, Direttore Anci Emilia-Romagna)

“Sono profondamente sconcertato dalla improvvisa scomparsa di Fabrizio, è un dolore immenso per tutti noi. E’ una perdita gravissima per tutta la nostra comunità. Impegno, lealtà, onestà e coerenza lo hanno sempre contraddistinto in ogni momento e ne abbiamo potuto conoscere e apprezzare lo spirito, il coraggio e l’amore in tutto quello che ha fatto. Lo ricorderemo sempre per la sua disponibilità, il rispetto per le persone e per le istituzioni. Il Partito democratico si stringe con grande affetto alla famiglia, agli amici e ai tantissimi che gli hanno voluto bene, con la certezza che un così eccellente e valoroso cittadino rimarrà scolpito per sempre nella nostra memoria. Ciao caro Fabrizio, sei stato un uomo speciale.”
(Alessandro Barattoni, segretario provinciale Partito democratico di Ravenna)

“Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Fabrizio Matteucci al quale mi legava il rapporto politico ma soprattutto la stima e la amicizia nata tanto tempo fa e continuata in questi anni quando ci incontravamo a Bologna e non mancava mai l’occasione per parlare un po’ e confrontarci. In questo momento di enorme tristezza voglio ricordarmi anche le tante risate fatte insieme a Matteo Cavicchioli ai tempi del Consiglio comunale perché Fabrizio era un uomo simpatico, sempre pronto a sdrammatizzare le cose con una battuta e a rinfrancarti con un sorriso. L’abbraccio più forte va riservato alla sua famiglia, a Simona e Sayo che tanto amava. A noi rimarrà per sempre il ricordo della persona straordinaria che è stata e del grande affetto che tutti provavamo per lui.”
(Gianni Bessi, consigliere regionale Pd)