Imola. In preda ai fumi dell’alcol, stava addirittura picchiando la nonna 82enne. L’autore di tale riprovevole gesto è stato, il 20 febbraio in serata, un 22enne. Fortunatamente il padre ha subito telefonato ai carabinieri che sono intervenutinell’appartamento, ma la forza violenta del 22enne non si è fermata e ha aggredito pure loro minacciandoli di morte e aggrediti e ferendo un militare dell’Arma a una spalla.

Nonostante tutto, il 22enne, gravato da precedenti di polizia per droga e già sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale perché è un soggetto “socialmente pericoloso”, è finito in manette. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il giovane ha trascorso la notte in camera di sicurezza e il 21 febbraio mattina è stato accompagnato a Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto. In sede di rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato e in attesa della sentenza posticipata per la richiesta dei termini a difesa, il 22enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il Carabiniere ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 del Pronto Soccorso dell’ospedale Nuovo e dimesso con una prognosi di quattro giorni.

Il 22enne è stato arrestato con l’accusa di resistenza e oltraggio a un pubblico ufficiale.