In relazione all’ordinanza del 23 febbraio 2020, relativa alle misure urgenti di contenimento del Coravirus, a firma del presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini e del ministro della Salute Speranza, che prevede la “Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, anche di natura culturale, ludico, sportiva ecc, svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico”, fino a domenica 1 marzo 2020, anche gli eventi previsti nel programma dei Lòm a Mêrz 2020, sono annullati. “Rimanendo in attesa dell’evolversi della situazione, sarà nostra cura comunicare come e quando potranno essere recuperati gli eventi programmati nell’ambito dei Lòm a Mêrz”, fa sapere Lea Gardi, presidente dell’associazione “Il lavoro dei contadini”, organizzatore degli eventi.