Imola. Torniamo a parlare con il responsabile della Fiom di Imola, Stefano Moni, delle assemblee con i lavoratori per presentare la piattaforma sindacale sulla quale di confronteranno con le centrali cooperative. Perché, appunto stiamo parlando del contratto dei metalmeccanici delle aziende cooperative. “A metà febbraio abbiamo organizzato, come sindacato locale e regionale, assemblee con i lavoratori di Sacmi e Cefla per discutere della piattaforma”, sottolinea Moni.

Quali sono state le reazioni dei dipendenti?
“Le assemblee sono state partecipate e sono molti gli addetti che hanno partecipato alle votazioni.”

Il risultato?
“La piattaforma è passata col 97% dei voti favorevoli.”

Su quali elementi si sono concentrati i lavoratori?
“non ci sono stati elementi di dissenso, e invece abbiamo registrato attenzione e condivisione delle proposte, hanno chiesto informazioni sulle vertenze in atto, con  Confindustria e gli Artigiani, e hanno insistito sul tema della formazione permanente in una fase di grandi mutamenti. Ovviamente grande attenzione alla buona richiesta salariale.”

E adesso che cosa succede?
“I sindacati nazionali prendono atto dei risultati delle assemblee e chiederanno alle cooperative di aprire il confronto formale”.

(m.z.)