Imola. Il Commissario Straordinario al Comune di Imola, Nicola Izzo, nell’esprimere il cordoglio per la scomparsa di Bruno Solaroli, ha dichiarato: “A nome dell’attuale governo della città, desidero esprimere il più profondo cordoglio per la scomparsa di Bruno Solaroli, già sindaco di Imola dal 1976 al 1987. Ho avuto modo di conoscerlo poco dopo il mio arrivo ad Imola e di apprezzarne l’alto profilo umano, il profondo senso delle istituzioni e la forte passione politica che ne hanno costantemente animato l’azione. Nel rendere omaggio alla figura di Bruno Solaroli, la città di Imola si unisce al dolore della famiglia”.

I funerali. La camera ardente sarà allestita in municipio a Imola, nella Sala del Gonfalone, mercoledì 4 marzo, dalle 8,30 alle 11,30.

Da lì la salma sarà trasportata al cimitero del Piratello, per essere tumulata nel Famedio. In ottemperanza alle misure di contenimento del diffondersi del Coronavirus, l’afflusso alla camera ardente sarà regolamentato a gruppi di dieci persone alla volta.