Faenza. La Bcc ravennate, forlivese e imolese ha messo a punto un pacchetto di interventi a sostegno di imprese e famiglie per emergenza Covid-19 Coronavirus.

La Bcc, sede centrale a Faenza

In particolare per le imprese:
– sospensione per 6 mesi (+ eventuali ulteriori 6 mesi) del pagamento rate dei mutui (ipotecari e/o chirografari) a favore degli operatori danneggiati dal rallentamento del giro di affari causato dall’emergenza sanitaria;
– proroga delle linee di import per 120 gg in caso di mancata ricezione della merce per motivi connessi all’evento;
– concessione di linee di credito di liquidità con durata fino a 6 mesi.

Per i privati (con prestiti in regolare ammortamento):
– sospensione delle rate di mutuo fino a 12 mesi in caso di mancata corresponsione degli emolumenti da parte del datore di lavoro in difficoltà a causa di questa emergenza.

Le misure sopra descritte potrebbero essere integrate da altre iniziative a seguito delle decisioni che verranno prese nell’incontro convocato dalla Camera di Commercio di Ravenna, previsto per giovedì 5 marzo, al quale parteciperanno, oltre agli Istituiti di credito, i rappresentanti del tavolo dell’imprenditoria e quelli delle organizzazioni sindacali.

“La Bcc, che fa parte del Gruppo bancario cooperativo Iccrea, si rende in tal modo immediatamente disponibile a contrastare questa emergenza, fermo restando che il gruppo, cui appartiene, ha allo studio altre importanti ed innovative soluzioni creditizie che verranno presentate nei prossimi giorni”, si legge nel comunicato.

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea è presente in tutto il territorio nazionale con 136 banche di credito cooperativo, alleate naturali del territorio in cui operano.