Faenza. A fronte della grande emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19, l’agenzia viaggi Erbacci (che gestisce la linea Green-go bus del Comune di Faenza) ha deciso di investire sul fronte della sicurezza sanitaria: i mezzi elettrici che ogni giorno trasportano centinaia di passeggeri vengono infatti sottoposti a un trattamento di sanificazione interna attraverso un macchinario generatore di ozono durante i periodi di ricarica delle batterie elettriche nell’hangar aziendale.

Green-go bus

Composta da tre atomi di ozono la molecola 03 abbatte batteri, spore, virus, fungine, muffe, germi e parassiti che normalmente insidiano gli ambienti in cui viviamo, permettendo così agli agenti patogeni di proliferare. L’ozono ha la proprietà di agire sterilizzando ed igienizzando a fondo senza ausilio di prodotti chimici e senza lasciare residui ed agendo in modo assolutamente ecologico. Secondo gli studi, saturando di ozono un ambiente si eliminano anche infestanti come acari, pulci, zecche e zanzare. Questi dispositivi vengono utilizzati dagli operatori dei settori turistici e alberghieri ma anche nelle Case di cura e di riposo, nei presidi sanitari e nelle sale d’attesa e sui mezzi di trasporto.

Oltre al trattamento attraverso il dispositivo di ozonizzazione attraverso l’apparecchiatura appena acquistata i mezzi, Green-Go Bus compresi, vengono sottoposti, giornalmente, a trattamenti sanificanti approfonditi in tutti gli elementi che li costituiscono; i bus elettrici sottoposti al trattamento di ozonizzazione vengono inoltre dotati di talloncino che certifica la sanificazione del mezzo a ulteriore garanzia per l’utente.

(Annalaura Matatia)