Imola. Cittadinanza Attiva Imola, Legambiente ImolaMedicina, Panda Imola hanno dato vita al gruppo “Stop 5G Imola” con l’obiettivo di affrontare il tema dell’inquinamento elettromagnetico (elettrosmog).

“Operiamo in gruppo, una collaborazione tra persone e associazioni, e ci uniamo a una rete informale di gruppi a livello regionale, nazionale e internazionale; viene identificata dalla sigla #STOP5G e in Italia fa riferimento all’Alleanza italiana Stop 5G, fanno sapere i promotori dell’iniziativa.

Si è partiti con un gruppo su Facebook “per mantenere in contatto le persone di Imola e dintorni interessate a un’opera di informazione e azione sui rischi sanitari, ambientali e sociali conseguenti alla tecnologia 5G e in generale alle onde elettromagnetiche”.

L’obiettivo comune “è ottenere una moratoria sull’attivazione di questa tecnologia fino a quando, a seguito di adeguati studi scientifici, non ne saranno chiari gli impatti effettivi”.

Ci si può iscrivere al gruppo andando sula pagina Facebook relativa e cliccare “Iscriviti”.

Per informarsi

Il 5G in sintesi

Gli scienziati chiedono la moratoria

Sempre più numerosi i Comuni che si attivano per il “principio di precauzione”

Il wi-fi nelle scuole

Una tecnologia nemica di animali, insetti…

…e degli alberi

Un giro d’affari enorme