Massimo Marchignoli

Castel del Rio. Anche il sindaco del paese degli Alidosi, Alberto Baldazzi, ricorda la figura di Massimo Marchignoli. “Di Massimo ricordo quando, ancora ragazzi, lui sindaco e io assessore, amministravamo Castel del Rio. Erano gli anni ’90 e già si apprezzavano la grande sagacia politica, il coraggio, la dedizione. Poi ha fatto carriera. Quindi alcuni problemi l’hanno interrotta”.

“Credo – conclude Baldazzi – che la vita avesse smesso di interessargli: era un talento puro e senza l’esercizio del proprio talento politico, il quotidiano non gli bastava. I Romani usavano la frase: ‘Nomen Omen’, ovvero nel nostro nome è racchiuso il destino. Uomo intenso e a volte eccessivo, stare quieto a godersi la pensione imminente, a regola, non faceva per lui. Mi disse, pochi mesi fa, che aveva sempre creduto in Dio. Un abbraccio e un arrivederci in Cielo”.