Un concerto di Bologna Jazz Festival

Nell’ambito dell’iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna #laculturanonsiferma non poteva mancare il Jazz. Diverse le iniziative che grazie alla tecnologia digitale, consentono di poter usufruire di eventi culturali. Una reazione alla situazione comune di isolamento casalingo che consente di mantenere un legame col mondo esterno e con gli altri anche a distanza. Una opportunità per i musicisti che, dopo l’annullamento di tanti concerti, potranno esibirsi in streaming nel rispetto delle regole di sicurezza. Un’occasione di sostegno per i musicisti locali, regolarmente ingaggiati e retribuiti, in un momento di prolungata sospensione delle occasioni lavorative.

Bologna Jazz Festival e il Camera Jazz & Music Club propongono “Jazz a domicilio”- #laculturanonsiferma. Come a dire: se non potete venire dove suoniamo, vi raggiungiamo dove siete. A partire dal 20 marzo, ogni venerdì e domenica sera andrà in rete un’anteprima del Bologna Jazz Festival. L’obiettivo è di creare una forma di socialità differente, costruendo un senso di comunità, nella speranza che esso possa continuare a crescere e consolidarsi anche quando l’emergenza sarà finita.

La rassegna di musica live, prevede concerti realizzati a porte chiuse e trasmessi in diretta streaming sulla pagina Facebook del BJF (https://it-it.facebook.com/BolognaJazzFestival/), sul circuito di Lepida TV e su Radio Città Fujiko.

I primi due concerti, entrambi alle ore 21:30, saranno venerdì 20 marzo con il Nico Menci Trio (Nico Menci al pianoforte, Filippo Cassanelli al contrabbasso, Dario Rossi alla batteria) e domenica 22 marzo con il quartetto di Matteo Raggi (Matteo Raggi al sax tenore, Davide Brillante alla chitarra, Stefano Senni al contrabbasso, Dario Rossi alla batteria).

Con Jazz a Domicilio – #laculturanonsiferma il BJF contribuisce inoltre alla campagna di raccolta fondi per l’emergenza coronavirus istituita da Regione Emilia-Romagna. Le donazioni possono essere fatte con versamento sul conto corrente IT69G0200802435000104428964 intestato ad Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna, indicando in causale l’hashtag #JAZZADOMICILIO.

A partire dalla seconda metà di marzo, inoltre, il Bologna Jazz Festival offrirà ogni settimana un laboratorio video curato da Danilo Mineo sul riciclo e costruzione strumenti musicali e oggetti sonori: musica e gioco pensati per intrattenere i bambini in questi giorni così difficili.

Il laboratorio per bambini sarà registrato e pubblicato sulla pagina FB e YouTube del Bologna Jazz Festival, contribuendo anch’esso alla raccolta fondi.

Informazioni:

Associazione Bologna in Musica

tel.: 334 7560434

e-mail: info@bolognajazzfestival.com

www.bolognajazzfestival.com