Imola. #unafiabaperscacciarelapaura. Nasce all’Ic 7 di Imola l’idea di creare una raccolta di racconti realizzata da bambini e ragazzi di Imola da pubblicare su Amazon in self publishing in formato e-book a un prezzo simbolico di 1,99 euro o 2,99 euro interamente devoluti in beneficenza per “sconfiggere” insieme il Covid-19.

Sarà la professoressa e scrittrice Lisa Laffi ad occuparsi della costruzione dell’e-book e del coordinamento, mentre i ragazzi dovrebbero soltanto inviarle i racconti.

“L’idea è avere a disposizione racconti coerenti per contenuto e, nell’ottica di coinvolgere quanti più bambini e ragazzi possibile, avevo pensato che potrebbe essere una raccolta di fiabe – spiega la professoressa imolese -. Mi piacerebbe che i ragazzi mettessero le loro energie in un’attività che è soprattutto meritoria e capissero che con la scrittura non si prende solo un voto ma si può anche fare del bene”.

“Vorrei che tutti i giovani di Imola si unissero per una buona causa nel nome della scrittura”.
Chi scrive? Tutti i ragazzi di Imola (scuole primaria, secondaria di primo e secondo grado).
Tempistiche: entro sabato 4 aprile i racconti dovranno essere spediti a lisalaffi@libero.it.
Tema e lunghezza: deve essere una fiaba indicativamente di una pagina Word formato A4.
Qualità ed eventuale scelta dei racconti: saranno scelte le fiabe più curate per originalità e correttezza stilistica, anche se, sicuramente, chi si metterà in gioco per questa buona causa lo farà perché davvero motivato.

L’invito a tutti i docenti delle scuole imolesi è quello di diffondere l’iniziativa. I ragazzi possono partecipare inviando fiabe, ma anche condividendo la notizia sui social o tramite le videochiamate con gli amici.  L’obiettivo è fare in modo che tutti gli Under18 imolesi sappiano che hanno un modo per combattere il Coronavirus: scrivere.

Per ulteriori informazioni: 349.4359214 (Lisa Laffi) – lisalaffi@libero.it