Fino al 3 aprile non si pagherà la sosta a pagamento sulle strisce blu

Imola. Il Comune proroga fino al 3 aprile l’ordinanza, in scadenza il 25 marzo, che dispone su tutto il proprio territorio l’esenzione del pagamento per la sosta, negli stalli destinati alla sosta a pagamento, sia su strada sia nei parcheggi a sbarre e la sosta senza limitazione temporale per quanto riguarda i posti auto a disco orario (compresi gli stalli destinati al carico e scarico delle merci).

Entrata in vigore il 19 marzo scorso, l’ordinanza, firmata dal Commissario straordinario al Comune Nicola Izzo, prende le mosse dalla limitazione degli spostamenti delle persone fisiche e la conseguente limitazione dello spostamento dei veicoli imposti dai vari DPCM.

In particolare, spiega l’ordinanza iniziale, “la maggior parte della popolazione è costretta a permanere presso il proprio domicilio non allontanandosene quotidianamente con i propri veicoli, vedendosi costretta a mantenerli in sosta anche in aree in cui questa è di norma soggetta a pagamento (cioè le cosiddette strisce blu)”.

Inoltre, va preso atto che i provvedimenti presi dal governo consentono l’apertura di farmacie e supermercati, oltre ad altri esercizi per l’approvvigionamento di beni di prima necessità, mantenendo sempre la distanza di almeno un metro tra una persona e l’altra ed evitando  in ogni caso gli assembramenti. Con la conseguenza che “al fine di  garantire il rispetto di tali indicazioni il tempo medio di permanenza negli esercizi commerciali può superare il tempo stabilito dalle aree di sosta regolamentate a disco orario” aggiunge l’ordinanza.

Tabaccherie ed edicole: proroga al 3 aprile della sospensione giochi con vincita in denaro – Allo stesso modo, il Comune proroga fino al 3 aprile l’ordinanza, in scadenza il 25 marzo, che sospende tutte le tipologie di giochi leciti che prevedono vincite in denaro (a titolo esemplificativo e non esaustivo: new slot, gratta e vinci, 10 e lotto), nelle tabaccherie ed edicole e più in generale in tutte le attività commerciali che sono autorizzate a rimanere aperte ai sensi del DPCM 11.03.2020 e successivi.

L’ordinanza, firmata dal Commissario straordinario al Comune Nicola Izzo, è entrata in vigore il 18 marzo scorso.

Il corpo di Polizia Locale di Imola e tutte le Forze di Polizia sono incaricati della sorveglianza ed applicazione del provvedimento.

Le due suddette ordinanze di proroga saranno approvate domani, dal Commissario straordinario al Comune.