Faenza. E’ ufficialmente iniziata venerdì 10 aprile la distribuzione gratuita di mascherine protettive naso/bocca di tipo chirurgico, dispositivo molto efficace e raccomandato, anche se non obbligatorio, nel contrasto alla diffusione del covid-19.
Si tratta di un primo quantitativo di due milioni di pezzi, messo a disposizione di tutti i comuni dalla Regione Emilia-Romagna e suddivise per numero di abitanti. Per Faenza sono disponibili poco più di 26 mila unità, in numero inferiore al totale residenti, che sono circa 59 mila. Consapevole che una parte della cittadinanza ha già provveduto autonomamente ad acquistarne diversi quantitativi, il Comune di Faenza fa appello al senso di responsabilità di tutti per lasciare le mascherine a disposizione di coloro che non ne siano ancora provvisti, evitando accaparramenti ingiustificati di alcuni a danno di altri.

La distribuzione gratuita, in pacchetti da due mascherine, avverrà tramite due modalità.
Un primo quantitativo verrà consegnato venerdì 10 aprile, dalle ore 17 alle 19 e sabato mattina, dalle 7.30 alle 9.30, attraverso il finestrino abbassato della propria auto, in assoluta sicurezza e in modo veloce. I punti di distribuzione saranno due: in via Graziola nei pressi del PalaCattani – su ambi i lati della carreggiata – e in via Fornarina nei pressi del centro commerciale Coop, su un unico lato della strada. Si invitano pertanto le persone a restare tassativamente in auto, poichè nessuna mascherina sarà consegnata a chi si avvicina a piedi.

La maggior parte delle mascherine sarà invece messa a disposizione dei quartieri, Centro nord, Centro sud, Borgo, Granarolo e Reda per una distribuzione più capillare sul territorio comunale che riduca al minimo la necessità di spostamento. La distribuzione con questa modalità sarà effettuata a partire da martedì prossimo 14 aprile in diversi punti della città, secondo un calendario che verrà diffuso nei prossimi giorni. I quantitativi a disposizione dei quartieri, divisi per numero di residenti, saranno adeguati per una distribuzione molto ampia.

(Annalaura Matatia)