Faenza. “Buongiorno Ceramica!” non rinuncia, l’edizione 2020, infatti, si terrà online il 16 e 17 maggio. Un’edizione la sesta, virtuale, da seguire rimanendo però a casa. Il piacere di modellare, creare, smaltare stare insieme passerà quindi dalla rete e si diffonderà in tutta Italia,e questo anche grazie alla possibilità di seguire un tour ideale da soli, in famiglia o invitando gli amici ad unirsi.

L’iniziativa, che coinvolge numerosi partners e città italiane della ceramica, vede anche la partecipazione attiva di Faenza, che darà il suo contributo tramite video realizzati dai ceramisti, e che raccontano il tessuto produttivo e culturale legato alla ceramica artistica.

Aperitivo del ceramista a Faenza

Sempre in questo contesto, Ente ceramica Faenza sta tentando di organizzare una versione “alternativa” dell’“Aperitivo del ceramista”, evento che nelle sue edizioni passate raccoglieva in piazza Nenni un folto pubblico di avventori, dando loro la possibilità di sorseggiare vini del territorio versati all’interno di bicchieri realizzati dai ceramisti faentini. Dal momento che quest’anno ciò non sarà possibile, sono in corso di attenta valutazione delle soluzioni alternative (compatibilmente con le normative vigenti) al fine di portare anche quest’anno i bicchieri in ceramica nelle case dei faentini.

“Entro la prima settimana di maggio, in base alle condizioni organizzative legate all’emergenza Covid-19 che verranno predisposte, comunicheremo se e come l’aperitivo potrà avere luogo, tramite un evento contingentato o distribuendo i bicchieri nelle case dei cittadini”, afferma Massimo Isola, vicesindaco e assessore alla Cultura e alla Ceramica, nonchè presidente dell’Associazione italiana “Città della Ceramica”.

(Annalaura Matatia)