Castel San Pietro (Bo). In questo momento in cui tante famiglie sono in difficoltà a causa della situazione di emergenza per l’epidemia Coronavirus, un importante gesto solidale giunge da parte dell’Istituto Alberghiero Bartolomeo Scappi, una realtà da sempre particolarmente attiva e radicata nel territorio, promotrice di numerose iniziative e progetti in ambito turistico ed eno-gastronomico, anche in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

L’iniziativa di solidarietà è partita qualche settimana fa direttamente dalla scuola. Dopo un controllo dei prodotti alimentari presenti nei magazzini, che a causa della chiusura delle scuole non è possibile utilizzare per le attività didattiche di cucina, è stato deciso di donare quelli prossimi alla scadenza alle associazioni attive sul territorio comunale, per dare sostegno alle famiglie bisognose.

“Un ringraziamento al dirigente Vincenzo Manganaro, agli insegnanti e al personale scolastico che hanno dimostrato grande sensibilità e attenzione verso le persone più fragili, coniugandola alla lotta contro lo spreco alimentare”, afferma il vicesindaco Andrea Bondi.

Fino ad oggi sono già state effettuate tre consegne – l’ultima in ordine di tempo proprio giovedì 16 aprile – e l’operazione sarà ripetuta settimanalmente fino a esaurimento delle scorte, o comunque fino a quando non sarà possibile fare rientrare gli studenti in classe, e quindi in cucina.

I prodotti vengono consegnati ai volontari locali di Caritas e Auser che li stanno distribuendo alle persone e alle famiglie bisognose che abitualmente si rivolgono a queste associazioni per ricevere aiuti (Caritas solitamente distribuisce il sabato mattina mentre Auser il giovedì e il venerdì).